OSE- Tavolara

Oggi sono di nuovo a mare con gli uomini della Guardia Costiera di Olbia. Arriviamo a Capo Figari, chiediamo a pescatori e diportisti: nessuno ha visto nulla oggi. Dirigiamo su Tavolara. “Secondo me ora troviamo qualcosa” azzarda il comandante della motovedetta, Paolo Magistri, che per altro è il primo ad aver incontrato gli squali in questo angolo di Sardegna, il 22 febbraio. Allora la sua segnalazione, arrivata col “ponte” dell’AMP Tavolara, mi era arrivata prima ancora del loro rientro in banchina.

Qualcuno la chiama “legge di attrazione”, qualcun altro “fattore C”. Io non la chiamo né ci credo, ma mi adeguo. E dopo neanche un’ora… balena! A un paio di miglia da Punta Papa di Tavolara prende fiato, s’immerge, riesce da tutt’altra parte, si riimmerge e così avanti per una mezz’ora. Ma è sempre troppo lontana per farle una bella foto alla pinna dorsale: visto che non ci sono i miei animali, tanto vale mettermi a disposizione dei cetologi. Il profilo delle dorsali, come per gli squali, è l’impronta digitale che consente di riconoscere i vari animali. Io sarei qui per gli squali elefante – ma ci sto prendendo gusto a questi bestioni!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: