scusate il ritardo…

Ciao a tutti,
e scusate il ritardo con cui aggiorniamo il blog. Il fatto è che con l’arrivo di Danilo Coscione, il nostro nuovo marcatore, il lavoro si è fatto pesantissimo, per lui e per noi. Danilo aveva il compito di inserire i tag satellitari sul dorso dello squalo – in un’area di poche decine di centimetri quadrati, evitando quelle più delicate per l’animale. Quest’operazione, che tutti gli altri scienziati effettuano catturando l’animale e immobilizzandolo a o sotto bordo, Danilo la doveva compiere su animali in libertà, con un fucile subacqueo: una cosa che non ha fatto mai ancora nessuno. Questo oltre a implicare una grande dose di precisione e abilità, comporta anche una necessaria fase di sperimentazione.
L’ancoraggio del tag, infatti, si è rotto ripetutamente e le giornate sono passate, oltre che in acqua a sospirare l’arrivo degli squali che per diversi giorni ci hanno mostrato solo la coda in lontananza, a mettere a punto le attrezzature. Nel prossimo blog, l’esperienza di Danilo il Marcatore.

1 commento ↓

#1   Maria Francesca on 16.05.06 at 11:56
ci eravamo chiesti cosa fosse successo… finiti in bocca agli squali?!
Buon lavoro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: