abbiamo “targato” uno squalo di sei metri!!

Ce l’abbiamo fatta! Dopo tre giorni di pedinamenti nelle acque del Parco di La Maddalena, ieri abbiamo finalmente scovato uno squalo elefante, il gigante buono dei nostri mari. Visto, fotografato, filmato e anche marcato: è la prima volta in Mediterraneo!
Si è quindi conclusa con un clamoroso successo la fase preliminare dell’Operazione Squalo Elefante, lanciata da MedSharks e dal CTS.
Questo grande squalo è uno degli animali più minacciati del nostro mare, tanto da essere protetto da una serie di convenzioni internazionali. Ma nonostante le dimensioni (può raggiungere i 10m. di lunghezza) avvistarlo a mare è una vera rarità: compare in in maniera del tutto impervedibile in una zona, vi rimane qualche giorno o settimana – probabilmente fintanto che lì abbonda il plancton di cui si nutre – e poi sparisce.
Quest’anno è stata la volta del nord della Sardegna: nelle ultime due settimane ci sono giunte segnalazioni dall’Asinara a Tavolara. Pescatori professionisti e sportivi hanno per caso incrociato la rotta di questi squali, tanto giganteschi quanto placidi, e ci han segnalato la loro presenza.
Un’occasione troppo ghiotta per lasciarcela scappare, così MedSharks e CTS hanno unito le forze e, con la collaborazione dell’Ente Parco Nazionale de La Maddalena, lanciato l’Operazione Squalo Elefante.
Due gli obiettivi principali: dar vita alla prima banca dati fotografica degli squali elefante mediterranei e, cosa ancor più importante, avviare un programma di marcatura, un progetto mai tentato prima in Mediterraneo.
Obiettivi centrati ieri in Sardegna con l’incontro con un magnifico cetorino (questo il nome scientifico dello squalo elefante, intento a “pascolare” al largo di Caprera. In una mezz’ora siamo riuscite a fotografarlo, filmarlo e marcarlo; a quel punto l’animale si è immerso ed è sparito sotto una grandinata condita di fulmini e lampi.
L’Operazione Squalo Elefante è in pieno svolgimento. Chiediamo l’aiuto di tutti quanti vanno per mare: segnalateci ogni avvistamento (in Sardegna ma anche altrove, naturalmente!) e, se potete, fotografate le pinne dell’animale. Rappresentano la “carta d’identità” di questi squali e ci permetteranno di cominciare a tentare di decifrare le loro abitudini e comportamento.
Vi terremo informati!

6 commenti ↓

#1   ida angela on 21.02.06 at 14:54
ho atteso in questi giorni la notizia e mi complimento molto per la realizzazione della vostra “missione”. Brave
#2   Stella on 21.02.06 at 16:52
Evviva! Bravura e pazienza sono state premiate! Complimenti a voi ragazze ed a tutti quanti vi hanno aiutate in questa nuova operazione!
#3   anna on 22.02.06 at 09:15
mitiche ragazze e la foto dei delfini è emozionante!
#4   BEPPE on 23.02.06 at 23:43
Fantastico! Carissima Eleonora sono felice che tu abbia potuto compiere questa incredibile missione proprio vicino ad una delle nostre prime immersioni le 2 secche del Papa!Un abbraccioBeppe

#5   piergiorgio on 24.02.06 at 12:17
Dalla Turchia alla sardegna…
dal “grigio” all’ “elefante”…
tra un po’ vi saranno Sante!Brave come al solito e grazie
davvero per le emozioni che ci
date e per mettere alla luce le
mille sorprese del nostro fantastico
Mediterraneo!!Piergi

#6   Sergio Farris on 30.03.06 at 17:11
Salve,
un altro avvistamento è stato fatto domenica 26 marzo alle ore 13.30 a un miglio uscendo da Castelsardo direzione nord.un esemplare di almeno sei metri di cui abbiamo fatto qualche foto che vi inviamo al più presto.Ciao e complimenti per il vostro operato.Ps. noi frequentiamo quella zona quasi ogni giorno con un catamarano di 40 piedi e saremmo felici di collaborare per le osservazioni e fotoidentificazione.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: