e dopo una settimana di lavoro…


Come al solito, purtroppo, le comunicazioni email dalla baia sono a dir poco complicate. Tralascio i particolari – configurazioni travagliate, adattate e poi provate e riprovate anche poche ore prima della partenza (grazie, Roberto e Alessandra per avermi sopportata, aiutata e rifocillata!), che improvvisamente scompaiono nel nulla lasciando il pc muto e sordo al resto del mondo. Forse questo distacco dalla posta elettronica non è comunque un male, visto che siamo attaccate al pc per molte ore al giorno a scaricare foto e filmati, riguardarli fotogramma x fotogramma x classificare le squalotte.
Un piccolo riassunto di una settimana di lavoro: in acqua tutti i giorni, per 4-5 ore la mattina e un paio la sera (Ormai abbiamo le branchie. E’ bello vedere affinarsi, col passare dei giorni, la nostra capacità di stare in acqua. Siamo ormai in grado di avvicinare gli squali con una certa facilità e la prossima volta che torneremo “in città” cercherò di mettere online anche una clip dei filmati – davvero belli!)
Sono molte le “vecchie conoscenze”. Bottondoro non è ancora arrivata (o forse è già partita?) ma in cambio c’è “Macchia dietro le branchie”, nome di scarsa fantasia di una femmina che quest’anno abbiamo visto per la quarta volta consecutiva. C’è anche Boccastorta2, che in confronto allo scorso anno è diventata una presenzialista pazzesca: è quella che passa e ripassa davanti alla telecamera, la prima di ogni gruppo. E’ anche una delle più grandi, ha una pancia smisurata, forse è anche per questo che è così sicura di sé? Simona si occupa di registrare con molta pazienza il passaggio degli animali e il loro comportamento: se sono in gruppo, chi fa parte del gruppo, chi è davanti, chi è dietro… ci vuole molta pazienza e molta costanza ma da tuttio ciò emergeranno, si spera, dati che ci permetteranno di capire qualcosa di più di… cosa facciano, tutto il giorno, gli squali sott’acqua. Ogni riferimento al prox libro dei bimbi è ovviamente intenzionale!
Saluti a tutti e grazie dei vostri messaggi. Scappo, c’è da andare in acqua.

2 commenti ↓

#1   marisa on 22.05.05 at 19:51
tornata oggi,leggo finalmente il diario. Ci trasmettete le votsre emozioni e siamo felici. Grazie un abbraccio forte a tutti. Oggi, domenica, sono apparsi anche i “curiosi”? Ciao, Marisa
#2   Stella on 23.05.05 at 11:21
Dai che in qualche modo ce la faremo a mettere in linea le altre entrate del blog…. portate pazienza e non vi preoccupate: anche se le notizie sono “vecchie” di un giorno sono sempre notizie!!! bacio Stella
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: